Come installare app IOS nei nuovi Mac con processore M1

Grazie all’introduzione dei nuovi processori M1 nei nuovi Mac, è possibile installare le app dei dispositivi come Iphone, Ipad anche nei Mac.

I passaggi sono molto semplici, rechiamoci in Apple Store

Clicchiamo il nostro account in basso a sinistra

Nella schermata successiva selezioniamo App per Iphone e Ipad

Scegliamo l’applicazione che vogliamo installare e scarichiamola come una normalissima app.

Alcune app purtroppo non possono essere installare (Es: Instagram, Facebook, Whatsapp).

Fino a poco tempo fa era possibile scaricarle ed installarle attraverso l’utilizzo di un programma chiamato Imazing.

Ad oggi Apple ha bloccato questa procedura attraverso gli ultimi aggiornamenti.

Nel caso in cui Apple decidesse di sbloccare l’utilizzo di questa procedura, i passaggi da seguire sono:

Scaricare Imazing da qui

Procedere con l’installazione e successivamente collegare il dispositivo mobile (Iphone o Ipad)

Attendiamo che completi la sincronizzazione

Clicchiamo Più Tardi se non vogliamo fare il Backup

Una volta arrivati alla schermata principale, clicchiamo Gestisci app

Clicchiamo in alto Libreria

Selezioniamo l’app che vogliamo scaricare, tasto destro > Scarica nella libreria oppure semplicemente clicchiamo nella nuvoletta a destra.

Dopo averla scaricata, clicchiamo nuovamente il tasto destro e selezioniamo Esporta .IPA

Indichiamo la cartella di destinazione

Adesso abbiamo il file di installazione della nostra App.

Molto probabilmente darà errore. Nel caso in cui avverrà uno sblocco della procedura, sappiamo già come fare.

 

Se questo tutorial ti è piaciuto, vai nella sezione App per leggerne altri.

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Daniele

    Ho scaricato il file .ipa quando lo lancio mi dice che lo sviluppatore non ha progettato questa app per questa piattaforma e non me la fa installare come si può risolvere?

    1. albinorifici

      Ciao Daniele, Apple ha bloccato l’utilizzo di alcune app, ecco perché hai questo problema.

Lascia un commento

Rimani connesso
Ultime notizie